CASA FLEGAR - Laboratorio Cornici di Gabriella Flegar
14239
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-14239,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,transparent_content,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

DOVE

Via Valdirivo 31/A - 34122 Trieste

CONTATTI

gabriellaflegar@gmail.com

ORARI

Dal martedì al sabato: dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30

INFO

Laboratorio Cornici di Gabriella Flegar, P.Iva 00318660321 - CCIAA di Trieste, albo artigiani n° 20512

LABORATORIO CORNICI, A TRIESTE DAL 1988

Laboratorio è quello spazio di cui conosco ogni angolo, ogni piastrella, ogni cassetto. Il laboratorio con la vetrina verde salvia, le vetrate alte e i mobili di legno. Non è semplicemente una bottega o un negozio. Io preferisco chiamarlo laboratorio e il mio laboratorio significa artigianato e manualità. Vuol dire anche familiarità di volti e di oggetti che hanno una loro storia, e se vuoi e hai tempo te la racconterò. Ti aspetto qui, in questo piccolo luogo che non è solo negozio e non è nemmeno bottega.

Gabriella Flegar

LA MIA STORIA

Ho lasciato la sicurezza di un lavoro in banca per seguire la mia passione: vivere circondata dall’arte e dalla bellezza. Passavo il mio tempo libero nella bottega della mia amica corniciaia, cercando di imparare i segreti e i gesti del mestiere.

Il mio lavoro non si limita a confezionare una cornice, tutto parte dalla valutazione e dalla selezione. Questa è la parte che preferisco del mio lavoro: decidere insieme al cliente qual è la cornice adatta all’opera.

Potrà sembrare semplice scegliere una cornice, ma non lo è. Il lavoro richiede esperienza, tempo, carattere e immaginazione.

Mi piace pensare che con il mio mestiere sto portando avanti la lunga tradizione dell’artigianato a Trieste.

NEL LABORATORIO CORNICI DI GABRIELLA FLEGAR

Nel cuore del Borgo Teresiano, tra le vie di Trieste si trova un luogo dove arte e artigianato si incontrano da oltre trent’anni. Questo luogo è una piccola bottega artigiana in cui il profumo del legno ti accoglie. L’arredamento dei primi del ‘900 e il suono degli strumenti di un mestiere antico ti trasportano in un viaggio nel tempo e nella memoria, proiettandoti in un racconto con protagonisti degli oggetti preziosi: i quadri.

VASTA GAMMA

Il negozio offre la possibilità di scegliere tra oltre 400 modelli di cornici diverse

CORNICI PRONTE

Grande assortimento di cornici già pronte: per tutte le misure e per tutte le tasche

ESPERIENZA

Vivi l’esperienza di toccare con mano i materiali, lasciati ispirare dai colori e dagli abbinamenti

100% CLIENTI SODDISFATTI

La soddisfazione del cliente è l'obiettivo primario di Gabriella

PREVENTIVI CHIARI

Preventivi chiari, immediati e senza sorprese

MADE IN ITALY

Le aste con cui vengono realizzate le cornici sono fatte in Italia e sono prodotti di alta qualità

BOTTEGA ARTIGIANA

Nel Laboratorio Cornici si respira l’antico sapere di chi sa orchestrare bellezza, funzione e tecnica

TRIESTE

Città della Bora, del Caffè, della Barcolana e degli Antichi Mestieri

ARREDAMENTO

Il quadro è il primo elemento decorativo che notiamo appena entriamo in una stanza, la cornice lo valorizza

NEI LOCALI DI TRIESTE

Associare i quadri ai luoghi storici e caratteristici di Trieste vuole essere un omaggio alla città alla sua forza e bellezza.  Nove opere e nove significati: eleganza, ironia, convivialità, arguzia, profumo, asprezza, ricordo, tradizione e modernità. Queste parole le collego anche a Trieste.

PERCHÉ LA CORNICE SU MISURA?

La cornice ha lo scopo di mettere in evidenza il suo contenuto, di esaltarlo e di proteggerlo. La sua dimensione e proporzione ha un ruolo determinante per guidare lo sguardo sull’opera. Mentre colore, materiale, spessore e texture danno carattere e personalità al quadro e lo mettono in relazione all’ambiente che lo ospita.

La prima cosa che si nota entrando in una stanza sono i quadri, questo perché sono appesi ad altezza occhi.

QUAL È L'ORIGINE DELLA CORNICE?

Dai primi graffiti preistorici nelle caverne ai grandi affreschi su intonaco o grandi pale di legno, si è passati alla pittura su supporti mobili: è da questo momento che si diffonde l’uso della cornice! L’esigenza tecnica è quella di dare solidità al contorno e spessore ai supporti, l’esigenza metaforica, invece, è quella di rappresentare una finestra da cui lo sguardo possa osservare. A partire dal Medioevo le cornici cominciano ad essere anche decorative e dialogare con il loro contenuto.

COSA INCORNICIARE?

In ogni angolo di mondo si possono trovare le più svariate tipologie di cornici che racchiudono preziosi contenuti: dal ritratto di famiglia ai paesaggi idilliaci, dalla foto del cane alle stampe giapponesi, dai volti di donna ai poster moderni e tutto ciò che l’emozione personale porta a valorizzare.

QUALE STILE PER LA CORNICE?

Classiche, moderne, barocche, etniche, essenziali, grezze o eclettiche? La scelta dello stile non è cosa semplice. Un buon consiglio è quello di valutare l’arredamento, la luce, gli altri quadri presenti e il colore della parete su cui andrà appeso.

Alcune volte la cornice contrasta il dipinto, altre volte accompagna la composizione richiamandone un colore di fondo. Colori brillanti, tonalità neutre, oro, effetto metallo o satinato le combinazioni sono molte.

L’antico mestiere del corniciaio porta con sé molte qualità:

  • Essere un artigiano altamente specializzato
  • Sapere associare la cornice al suo contenuto
  • Conoscere approfonditamente gli strumenti del mestiere
  • Accompagnare il cliente nell’appassionante scelta della cornice
  • Possedere un eccellente vocabolario artistico
  • Collocare un opera in uno spazio arredato

DICONO DI ME

Se desideri aggiornamenti sul Laboratorio Cornici di Gabriella Flegar, seguimi su